Da visitare - Tenuta San Galgano villa con piscina a Siena

LE INCONTAMINATE PISCINE NATURALI DEL FARMA

DISTANZA DALLA TENUTA 800M (ideale a piedi, a cavallo e in bici)
IL TORRENTE FARMA, CHE SCORRE AI PIEDI DELLA TENUTA SAN GALGANO, IN QUESTO LUOGO MAGICO, CREA SPETTACOLARI CASCATE E PISCINE NATURALI CARATTERIZZATE DA UN HABITAT AD ALTO LIVELLO DI BIODIVERSITA.
La zona è bellissima e l’ambiente é incontaminato.


L'EMOZIONE DI PERCORRERE L'ANTICHISSIMA VIA ETRUSCA

DISTANZA DALLA TENUTA 4 KM (ideale a piedi e a cavallo)
A pochi metri dalla Tenuta si trova una arteria antichissima che attraversa la limitrofa Riserva Naturale della Pietra.
Venne realizzata dagli etruschi e venne poi sfruttata e ampliata, come molte altre, dai romani, con innovative tecniche di costruzione. Nacque per collegare la Lucumone alle consorelle tirreniche


LA CAVA DELL'UOMO DI NEANDERTHAL

DISTANZA DALLA TENUTA 4 KM
All'interno della riserva naturale della pietra si può trovare questo suggestivo e incredibile luogo


L'ABBAZIA DI SAN GALGANO E LA SPADA NELLA ROCCIA

DISTANZA DALLA TENUTA 10 KM
L'abbazia di San Galgano risale al 1218 è ina struttura imponente in stile gotico ed è davvero un colpo d'occhio a chi la incontra per la prima volta, sia per l'isolamento e quindi la sacralità che emana, sia per la particlarità di non avere copertura, caratteristica che la rende ancora più affine ai templi pagani (anche se la copertura fu tolta in seguito) perchè elemento sacro in contatto con la natura circostante.
Trasmette una sensazione unica per chi avesse la fortuna di fermarsi la notte (la biglietteria chiude per questo motivo molto tardi, verso le 23.00), trovarsi in una chiesa e avere come copertura un cielo stellato non è qualcosa che si trova in ogni angolo della terra. Ne vale davvero la pena.


ROCCATEDERIGHI E LA SUA FAMOSA FESTA MEDIEVALE

DISTANZA DALLA TENUTA 20 KM CIRCA
Origini. Roccatederighi è l’antica Rocca Nossina citata in un documento del 29 agosto 1110 in cui compare un Rinaldo di Tederigo. Il nome di Roccatederighi, a partire dal 1239, sarebbe poi derivato dalla famiglia dominante dei Tederigi.
Medioevo. Nel 1294 i signori della Rocca iniziarono a vendere al Comune di Siena le loro quote di possedimenti e diritti su questo castello; l’ultima vendita risulta conclusa nel 1323, quando Tora di Bolgaruccio moglie di Boccio d’Inghiramo, conte di Biserno, vendette la residua parte del castello comprese le miniere. Nella prima metà del 1300 Roccatederighi apparteva completamente a Siena che poi la donò nel 1369 alla famiglia Salimbeni. Qui Niccolò Salimbeni individuò il suo quartier generale giudicandola in posizione ideale al controllo della Val di Merse. Il dominio dei Salimbeni durò fino alla loro caduta, nel 1404, quando i rappresentanti del Comune della Rocca conclusero un patto di sottomissione a Siena che li liberava definitivamente dai Salimbeni. Espressione della ritrovata libertà fu poi la redazione del primo Statuto, nel 1406, riformato e migliorato nel 1452.


LE FORTIFICATE TERME DI PETRIOLO

DISTANZA DALLA TENUTA 25 KM CIRCA In terra di Siena, in un paesaggio di stupefacente bellezza, sgorga una millenaria fonte di salute. Dalla sorgente situata sulla riva del torrente Farma scaturisce alla temperatura di 43 gradi un’acqua ricca di sali, dalle molteplici proprietà terapeutiche riconosciute già dall’epoca romana e ad oggi rimaste inalterate.


VAL D'ORCIA

DISTANZA DALLA TENUTA 25 KM CIRCA

La Val d'Orcia è un'ampia valle situata in Toscana, nella provincia di Siena, a nord ed est del monte Amiata e vicina al confine con l'Umbria. Attraversata dal fiume Orcia al centro, che le dà il nome, è caratterizzata da gradevoli panorami paesaggistici e da svariati centri di origine medievale, due dei quali molto noti come Pienza e Montalcino.


MONTALCINO "LA PATRIA DEL BRUNELLO"

DISTANZA DALLA TENUTA 25 KM

Montalcino e' una località nota per la produzione del vino Brunello. Si colloca nel territorio a nord-ovest del Monte Amiata, alla fine della val d'Orcia, sul confine amministrativo con la provincia di Grosseto.Come molti dei borghi medievali della Toscana, Montalcino ha vissuto lunghi periodi di pace e che hanno consentito agli abitanti una certa prosperità. Questa pace e la prosperità, tuttavia, è stata interrotta da una serie di episodi estremamente violenti.Nel corso del tardo Medioevo era ancora un comune indipendente di notevole importanza grazie della sua posizione sulla vecchia Via Francigena, la strada principale tra la Francia e Roma, ma col tempo Montalcino entrò nell'orbita della potente Siena.Come un satellite di Siena, al momento della Battaglia di Montaperti 1260, Montalcino fu profondamente coinvolto nei conflitti in cui anche Siena era coinvolta, in particolare in quelli con la città di Firenze nel corso del XIV secolo e del XV. Come molte altre città dell'Europa centrale e dell'Italia settentrionale, la città è stata anche coinvolti nelle lotte intestine tra i Ghibellini (sostenitori della Sacro Romano Impero) e i Guelfi (sostenitori del Papato). Fazioni dei due schieramenti controllarono la città in diversi momenti alla fine del periodo medievale.Dopo la caduta di Siena 1555 i nobili senesi si arroccarono in città per 4 anni con la speranza di poter un giorno ritornare a Siena, dando vita alla Repubblica di Siena riparata in Montalcino. Ma alla fine anche Montalcino entrò a far parte del Granducato di Toscana fino all'Unita d'Italia 1861.
Testo tratto da Wikipedia.org


IL TERRITORIO DEL CHIANTI, FAMOSO IN TUTTO IL MONDO

DISTANZA DALLA TENUTA 25 KM
Visti da una altura, e le alture non mancano, l'argento degli olivi, la verde geometria delle viti, le strade sottolineate dai cipressi, le gialle ginestre ai limiti dei boschi formano quadri tanto suggestivi e armonici da fare supporre un'unica mente ispiratrice. Questo basterebbe per invogliare chiunque a conoscere questo territorio, anzi l'ideale visita della Toscana dovrebbe partire dal suo cuore, appunto il Chianti, per poi estendersi alle altre più note località turistiche che lo circondano, per meglio comprenderle.
Testo tratto da Wikipedia.org


ROYAL GOLF CLUB LA BAGNAIA

DISTANZA DALLA TENUTA 25 KM

Il percorso del Royal Golf La Bagnaia è il primo 18 buche toscano disegnato dal famoso architetto Robert Trent Jones, Jr.
Si tratta di un Par 71 lungo 6.101 metri che si estende su una superficie di 120 ettari, perfettamente armonizzato nel contesto delle dolci colline senesi. La morfologia toscana rappresenta un tipico esempio di Inland Links, che rimanda alle Highland Scozzesi con il suo Rough che ondeggia al vento. Il campo è impreziosito da suggestivi laghi e da una maestosa Club House, dalla quale è possibile godere un’esclusiva vista su tutte le 18 buche e sulle torri di Siena. Giocare su questo percorso è reso unico ed emozionante oltre che dalla maestria di Trent Jones anche dagli incredibili scorci sulla natura e sulla medievale città di Siena che riserva ogni buca.


SUA MAESTA' SIENA, CITTA' NOBILIARE

DISTANZA DALLA TENUTA 35 KM

La città è universalmente conosciuta per il suo ingente patrimonio storico, artistico, paesaggistico e per la sua sostanziale unità stilistica dell'arredo urbano medievale, nonché per il celebre Palio.Per tali meriti, nel 1995 il suo centro storico è stato insignito dall'UNESCO del titolo di Patrimonio dell'Umanità.
Nella città ha sede la Banca Monte dei Paschi di Siena, fondata nel 1472 e dunque la più antica banca in attività nonché la più longeva al mondo.


MASSA MARITTIMA

A 45 MINUTI DALLA TENUTA

Il territorio intorno a Massa Marittima fu abitato sia in epoca preistorica che protostorica, come testimoniano numerosi ritrovamenti databili dal Paleolitico all'età del Bronzo, fra i quali ricordiamo quelli di Pianizzoli, Valmora, Le Tane e Vado all'Arancio.
Insediamenti etruschi sono stati invece rinvenuti nella zona del lago dell'Accesa e non solo (Campo al Ginepro, Macchia del Monte, Poggio Corbello, Poggio Castiglione[9], Podere Nuovo e Valpiana) databili in un lungo periodo di tempo che va dal IX al V secolo a.C.. Ulteriore prova dell'esistenza di un probabile insediamento nel luogo in cui oggi grossomodo sorge Massa Marittima è dato dalle Res Gestae di Ammiano Marcellino, dove viene citata una Massa Veternensis come luogo di nascita di Costanzo Gallo[10], nipote di Costantino, riconducibile forse alla località di Massa Vecchia.


SAN GIMIGNANO.. LA NEW YORK MEDIEVALE

A 1 ORA DALLA TENUTA
La cittadina medievale, che oggi attira migliaia di turisti da tutto il mondo, è quasi identica alla San Gimignano medievale. L’effetto per chi arriva dalla collina toscana e vede spuntare all’improvviso la sagoma del paese è semplicemente emozionante.


VOLTERRA, CITTA' ETRUSCA, TRA L'ALABASTRO E I VAMPIRI...

A 1 ORA DALLA TENUTA

La città, celebre per l'estrazione e la lavorazione dell'alabastro, è stata una delle principali città-stato della Toscana antica (Etruria), fu sede nel medioevo di un'importante signoria vescovile avente giurisdizione su un'ampia parte delle Colline toscane. Oggi conserva un notevole centro storico di origine etrusca.
La città, celebre per l'estrazione e la lavorazione dell'alabastro, è stata una delle principali città-stato della Toscana antica (Etruria), fu sede nel medioevo di un'importante signoria vescovile avente giurisdizione su un'ampia parte delle Colline toscane. Oggi conserva un notevole centro storico di origine etrusca.Da qualche anno, grazie all’opera di Stephenie Meyer, Volterra è divenuta anche la città dei vampiri. È qui che la scrittrice ha ambientato parte della propria saga, Twilight, ponendo a Volterra l’antica sede di un concilio di vampiri, passando dal ‘Nuovo Mondo’ al ‘Vecchio Continente’.


IL MERAVIGLIOSO MARE DI CALAVIOLINA, PUNTALA E FOLLONICA (1 ORA DALLA TENUTA)

A 1 ORA DALLA TENUTA
Cala Violina è una tra le più belle spiagge della Maremma, sabbia chiara, mare cristallino e la natura incontaminata della riserva naturale.La spiaggia di Cala Violina è situata tra Follonica e Punta Ala (entrambe distanti circa 10 km), all'interno della Riserva Naturale delle Bandite di Scarlino.


FIRENZE

A 1 ORA E MEZZA DALLA TENUTA
Firenze, capoluogo della Toscana, ospita molti capolavori dell'arte e dell'architettura rinascimentale. Uno dei luoghi più celebri è il Duomo, la cattedrale con cupola di tegole progettata dal Brunelleschi e il campanile di Giotto. La Galleria dell'Accademia espone la scultura del David di Michelangelo mentre nella Galleria degli Uffizi si trovano La nascita di Venere di Botticelli e l’Annunciazione di Leonardo da Vinci.